Cura delle mani: 8 soluzioni per 8 problemi!

//Cura delle mani: 8 soluzioni per 8 problemi!

Cura delle mani: 8 soluzioni per 8 problemi!

Le mani sono il nostro biglietto da visita: non è una frase fatta, è la verità! Pensaci: le mani rivelano l’età di una donna, il suo stile di vita, il tipo di lavoro che fa… e sono una delle prime cose che notiamo quando incontriamo qualcuno per la prima volta.
Negli ultimi anni, infatti, l’attenzione sulle mani è diventata sempre più alta. Oltre alla ricostruzione unghie e al semipermanente, servizio di vendita fisso di ogni centro estetico, anche la cura delle mani è diventata molto richiesta, con impacchi e creme che garantiscono risultati ottimali.

Non basta prendersi cura del viso e del corpo: dobbiamo anche saper consigliare adeguatamente le clienti su ogni problema legato alle mani e alla pelle, suggerendo i prodotti migliori per trattare questa delicata parte del nostro corpo.

Ecco perché è necessaria una guida con risposte sempre pronte per ogni tipo di problema: mani secche, mani screpolate, mani arrossate…

Per ogni problema c’è una soluzione: continua a leggere e memorizza questi trucchetti, per essere sempre pronta a consigliare le tue clienti quando ti chiederanno aiuto!

Dimmi che mani hai e ti dirò come migliorarle

Sai quanti problemi affliggono le nostre adorate mani?

Tantissimi.

In molti casi il nostro tipo di pelle è determinato da una predisposizione genetica… ma non è tutta colpa del DNA!

Ci sono altri elementi che incidono sullo stato di salute della pelle delle nostre mani, come l’obesità, il fumo, l’invecchiamento cutaneo causato da un’esposizione solare scorretta, l’uso di detergenti per le mani troppo aggressivi, l’utilizzo di detersivi senza guanti… e l’elenco potrebbe continuare.

Ecco allora la lista degli 8 problemi più frequenti che riguardano le mani.

Per ognuno di questi problemi puoi fornire alle tue clienti una spiegazione facile e proporre una soluzione immediata!

1. Mani arrossate

La pelle delle mani è intatta, ma tende ad infiammarsi e ad essere sempre rossa, a volte persino violacea.

Questo può essere sintomo di una cattiva circolazione, specialmente nel periodo invernale, ed è indicativo di mani molto sensibili al freddo.

Cosa fare: un po’ di ginnastica per le mani e massaggi frequenti riattivano la circolazione, mitigando la situazione di rossore. È utile anche lavare le mani alternando la tempertatura dell’acqua, da calda a fredda. Dopo ogni lavaggio (o almeno mattina e sera), applicare abbondante crema idratante.

2. Geloni

I sintomi più comuni che anticipano l’arrivo dei geloni sono un fastidio generalizzato e un gonfiore visibile, che perdura fino alla comparsa dei geloni.

I geloni sono lesioni della pelle causati dalle basse temperature. Queste ferite si localizzano su mani e piedi, con gonfiore e rossore delle dita, fastidio e prurito.

I geloni non vanno assolutamente trascurati! Sono vere e proprie aperture sulla pelle, quindi trascurarli può portare a peggioramenti, fino a diventare veicolo di infezioni.

Cosa fare: applicare una crema adatta, molto nutriente, e assumere cibi ricchi di vitamina A, vitamina D, calcio e sali minerali.

3. Pelle più spessa e calli

Quando la parte più superficiale della pelle (epidermide) si ispessisce, si parla di ipercheratosi.

Questo problema è dovuto soprattutto a scarpe sbagliate, sfregamenti, compressioni o lavori manuali.

In genere le clienti cercano di risolvere rimuovendo con un taglio netto la pelle in eccesso… Inutile dire che è sbagliatissimo! È un metodo troppo aggressivo che finisce per raddoppiare la dose di pelle indurita.

Cosa fare: pietra pomice a gogò! Raschiare delicatamente con la pietra pomice o con una raspa dalla grana adeguata allo spessore – da più fine a grosso a seconda del livello di ispessimento. Al termine, nutrire sempre la pelle con crema idratante.

4. Macchie

Che siano dovute all’esposizione solare o all’età che avanza, le macchie sulla pelle sono tra gli inestetismi più odiati dalle donne.

Si tratta di zone circoscritte in cui la pelle risulta più scura. Purtroppo non esiste una vera e propria cura, se non ricorrendo a trattamenti specifici rivolgendosi ad un dermatologo.

Cosa fare: l’unica soluzione in questo caso è un trattamento schiarente, che toglie pigmentazione alle zone più scure. Fondamentale, ovviamente, la crema solare, non solo dopo la comparsa delle macchie ma in ogni momento!

5. Mani screpolate

Detto anche “effetto spazzolino”, che è proprio quello che si avverte toccando le zone particolarmente screpolate: la pelle è secca, dura, per niente elastica.

È un problema che si riscontra soprattutto in inverno, e peggiora a causa dei continui sbalzi di temperatura caldo-freddo.

Cosa fare: il miglior alleato delle mani screpolate è una buona crema emolliente da applicare più volte al giorno. Sarebbe bene tenerla sempre in borsa, così da poterla applicare massaggiando delicatamente la zona ogni volta che la pelle diventa di nuovo secca. È inoltre importante riparare la pelle dal freddo con guanti protettivi.

6. Mani sudate

Agenti esterni,come alte temperature e detergenti aggressivi,o una forte emotività: sono questi i principali motivi delle odiate mani sudate, un problema davvero limitante per chi ne soffre.

Cosa fare: se la causa è esterna, indossare dei guanti quando si usano i detersivi per la casa e applicare un detergente neutro e delicato; se la causa è interna, bisogna cercare di lavorare su se stessi e affrontare i momenti di stress con maggiore leggerezza. In ogni caso, scegliere una crema per le mani ad asciugatura rapida.

7. Vescichette, crosticine, pelle che si esfolia

Questi sintomi sono tutti riconducibili ad un eczema, una condizione della pelle da non trascurare in quanto una vera e propria patologia.

L’eczema può essere interno (come la psoriasi, una malattia autoimmune) o esterno (da contatto con detersivi, animali o piante che causano allergia).

Cosa fare: nel primo caso è meglio rivolgersi il prima possibile ad un dermatologo; nel secondo caso, se è impossibile allontanare definitivamente ciò che causa l’eczema, utilizzare guanti in lattice o nitrile, e schermare la pelle con una crema a effetto protettivo.

8. Ragadi

Le ragadi sono lesioni molto dolorose della pelle, vere e proprie ferite che bruciano anche a contatto con l’acqua. Si sviluppano generalmente su un’eccessiva screpolatura non curata adeguatamente.

Cosa fare: per arginare il problema è assolutamente sconsigliato utilizzare lame o tagliare ulteriormente. Se si è generato uno spessore, raschiare delicatamente e applicare creme o lozioni molto idratanti; se lo spessore è eccessivo, è consigliabile utilizzare un prodotto cheratolitico, che permette di abbassare e levigare lo spessore senza creare traumi per la pelle.

BCL SPA, i prodotti che fanno la differenza

Abbiamo elencato i maggiori problemi legati alla pelle delle mani, e come hai visto per ognuno di questi esiste una soluzione da suggerire alle tue care clienti.

Ma la teoria non basta, bisogna farle passare subito alla pratica: se non hanno già una crema idratante o un buon prodotto esfoliante, ti consigliamo dei prodotti validi che faranno la differenza per la salute delle loro mani, spingendole a fidarsi di te per averle consigliate correttamente.

Il marchio che usiamo noi e consigliamo anche a te per la cura di mani e piedi è BCL SPA, la prima azienda che include nei suoi prodotti solo ingredienti organici certificati, ognuno dei quali con una funzione specifica.

BCL SPA trasforma la classica manicure in un trattamento vero e proprio, con azioni mirate per ridurre le macchie e idratare la pelle in profondità.

Scopri di più sui prodotti BCL SPA cliccando qui!
Scopri tutti i nostri corsi
2018-08-27T16:16:15+00:00 6 settembre 2018|Categories: BCL SPA|

Scrivi qui sotto il tuo commento

Rimaniamo in contatto. Iscriviti alla nostra newsletter!